Baldur's Gate 3PCPS5SoluzioneXboxseriesx

Baldur’s Gate 3: la guida definitiva a consigli, trucchi e meccaniche

Baldur's Gate 3, consigli, trucchi e meccaniche da conoscere assolutamente
Baldur’s Gate 3 si erge come un vero capolavoro nel mondo dei videogiochi. Quest’affermazione potrebbe sembrare esagerata, ma nell’ultimo lavoro creato dagli studios di Larian, essa sembra persino modesta. Il gioco ha suscitato l’attenzione di molti sviluppatori, alcuni dei quali hanno addirittura affermato che “non dovremmo considerare questa esperienza come la norma”. Sono preoccupati che il pubblico si abitui a un livello di profondità dei contenuti così straordinario, a un’ampia varietà di elementi da gioco di ruolo, e a un’abbondanza di scelte che possono accompagnare i giocatori per un numero inimmaginabile di ore di gioco.

Baldur’s Gate 3 si configura come un videogioco incredibilmente intricato. Attraverso le radici della quinta edizione di Dungeons & Dragons, innesta una vasta gamma di innovativi sistemi, rivelando in modo costante segreti inesplorati. È proprio per questa ragione che abbiamo concepito una guida unica, ricolma di astuzie, suggerimenti e principi fondamentali di Baldur’s Gate 3, essenziali per un’esperienza di gioco completa. Senza un ordine predefinito, esploreremo un ampio spettro di informazioni fondamentali da acquisire prima di intraprendere uno dei viaggi più straordinari dell’anno. Preparatevi, poiché ci immergeremo profondamente nella tana del coniglio bianco, rivelando segreti inaspettati.

Qui di seguito, vi presentiamo la nostra esclusiva guida per Baldur’s Gate 3.

Interagire con il mondo

Tenete sempre d'occhio l'ambiente

Baldur’s Gate 3 espande notevolmente l’impressionante interazione con l’ambiente che è stata presentata in Divinity: Original Sin 2. Questo significa che durante l’esplorazione, il combattimento e qualsiasi altra situazione, ci sono innumerevoli opzioni da tenere in considerazione. Puoi incendiare le superfici, distruggere oggetti nel mondo circostante e addirittura raccoglierli. Le abilità di movimento possono essere utilizzate anche al di fuori dei combattimenti per raggiungere luoghi precedentemente inaccessibili, sfruttare la verticalità e salire sui tetti, oppure spostare compagni e avversari. Puoi raccogliere barili esplosivi e posizionarli strategicamente durante le battaglie, infiammare le armi con il fuoco e accendere torce per illuminare l’oscurità. Inoltre, hai la possibilità di distruggere elementi dell’ambiente, come stalattiti che possono essere fatte cadere sulla testa dei nemici. Tutto ciò contribuisce a creare un’esperienza di gioco unica e coinvolgente.

Se tieni premuto il tasto ALT mentre esplori, vedrai comparire l’interfaccia completa che ti mostrerà il nome di ogni oggetto o elemento interattivo presente nella schermata. Se invece tieni premuti contemporaneamente i tasti SHIFT e Spazio, potrai attivare la modalità a turni anche durante i momenti più rilassati. Questo ti permetterà di interagire con personaggi difficili da raggiungere o di affrontare trappole in sicurezza. È utile sapere che puoi suddividere il tuo gruppo e spostarlo a tuo piacimento. Ad esempio, puoi posizionare un ranger e un mago in punti sopraelevati prima di iniziare uno scontro, sfruttando al meglio le capacità di difesa del tuo tank. Questo sistema offre opportunità praticamente illimitate: ad esempio, se stai per utilizzare una pozione curativa, potresti invece lanciarla tra due personaggi in modo che entrambi ne traggano beneficio quando si rompe. In sintesi, le possibilità sono pressoché infinite.

Interagire con altre creature

Potete ammaliare i personaggi, ma scopriranno che l'avete fatto

L’ampia libertà si manifesta chiaramente nelle intricate relazioni tra gli abitanti del mondo di Baldur’s Gate. È possibile conversare con qualsiasi creatura che si incontri e persino intraprendere trattative con loro: anche se non agiscono da mercanti, è sufficiente toccare l’apposito pulsante nell’angolo in basso a sinistra per accedere agli oggetti che hanno con sé. Gli incantesimi si applicano a tutti i personaggi senza distinzione, quindi è utile ricordare che possono essere usati durante l’esplorazione per risolvere varie situazioni, come ipnotizzare una guardia o farla addormentare. Questa flessibilità rende l’avventura sempre sorprendente e appassionante.

Avere la capacità di comunicare con gli animali ti permette anche di interagire con creature come scoiattoli, ratti e molte altre, che potrebbero possedere informazioni preziose al di là delle conoscenze comuni. Ci sono addirittura missioni riservate solo a coloro che sono in grado di conversare con le creature o persino con gli spiriti dei defunti. Inoltre, è importante tenere presente che in Baldur’s Gate 3 hai la libertà di eliminare qualsiasi personaggio non giocante (NPC), anche se ciò potrebbe comportare la perdita di missioni cruciali. Oltre a ciò, ci si può trovare di fronte a scontri apparentemente insormontabili, come nel caso del comandante che attacca il Nautiloide durante il prologo. Sebbene venga suggerito di evitare lo scontro e concentrarsi sulla missione, sconfiggere il nemico può garantire ricompense uniche, come ad esempio una spada fiammeggiante nel caso del comandante. Questa regola si applica a molte delle battaglie presenti nel gioco.

Classi magiche e incantesimi

Le gioie e i dolori dell'essere un mago

Poiché Baldur’s Gate 3 presenta una varietà di classi magiche, sono stati posti diversi interrogativi su come apprendere nuovi Incantesimi. La situazione è sia semplice che complessa: Warlock, Stregoni, Chierici, Paladini, Maghi e Bardi, insieme a alcune sottoclassi, hanno opportunità continue per nuove scelte. Tuttavia, il processo varia a seconda della specifica classe. In particolare, solo i Maghi possono apprendere nuovi incantesimi direttamente nel mondo di gioco. Quando trovano una pergamena magica, possono investire una somma di denaro per copiarne l’incantesimo nel loro libro magico. Questo diventa poi disponibile per la preparazione. L’ampio arsenale di incantesimi dei Maghi rappresenta una delle loro caratteristiche più forti, soprattutto in confronto a classi come gli Stregoni.

Per la maggior parte delle altre classi, l’apprendimento di nuovi Incantesimi avviene durante l’aumento di livello. Tuttavia, questa affermazione non è completamente accurata. Ad esempio, Chierici e Paladini già conoscono tutti gli incantesimi della loro classe e possono utilizzarli non appena raggiungono il livello adeguato.

Esistono diverse informazioni importanti riguardo agli Incantesimi. Per prima cosa, alcune classi richiedono di scegliere e preparare gli incantesimi durante il campo base, mentre altre hanno accesso immediato agli incantesimi che conoscono. Tutte le classi devono utilizzare degli Slot specifici, che corrispondono al livello degli incantesimi, e questi slot aumentano man mano che la classe sale di livello. Un aspetto interessante è la possibilità di migliorare la potenza di un Incantesimo di livello inferiore utilizzando uno slot superiore, un processo noto come Upcasting. Questa tecnica è particolarmente efficace per i Warlock, dato che tutti i loro Slot raggiungono il livello massimo disponibile.

Inoltre, alcuni Incantesimi richiedono Concentrazione per essere lanciati. Queste magie hanno effetti continui che potrebbero interrompersi in caso di distrazioni o a volontà dello stregone stesso. Infine, è importante sapere che una volta esauriti gli Slot degli incantesimi, è necessario riposare per poterli ricaricare. Questa è solo un’analisi sommaria degli Incantesimi; approfondiremo ulteriormente questo argomento in una guida dedicata, esplorando tutti i dettagli in modo più approfondito e chiaro.

Danni non letali

I danni non letali

In Baldur’s Gate 3, hai la possibilità di attivare un’abilità speciale che ti consente di infliggere danni non fatali ai nemici. Questa funzione è particolarmente importante nel mondo di Larian: spesso ti troverai in situazioni in cui sarai attaccato da creature che agiscono in modo inconsapevole o che potrebbero avere informazioni preziose per i tuoi compagni di squadra. Attivando questa modalità, puoi metterle fuori combattimento temporaneamente, permettendoti di interagire con loro senza dover ricorrere a incantesimi come “Parlare con i morti”. Per attivare questa opzione, basta accedere al menu delle abilità passive nella parte inferiore dell’interfaccia utente e selezionarla. Questo cambierà gli attacchi dei tuoi personaggi in danni non letali. Tuttavia, va notato che ciò comporterà una leggera riduzione del danno inflitto: colpire un nemico con una spada non avrà lo stesso impatto di un colpo profondo e potente.

Ispirazione

L'ispirazione consente di rilanciare i dadi

La meccanica dell’ispirazione è davvero interessante e va tenuta sempre in considerazione. In pratica, puoi usare i punti ispirazione per lanciare nuovamente il dado quando fai un Check. Puoi accumulare fino a quattro di questi punti e ottenerli compiendo azioni legate alla storia del tuo personaggio. Ma cosa significa? Immagina che il tuo personaggio abbia un passato da Soldato: eliminare dieci nemici in un solo combattimento ti farà guadagnare un punto ispirazione. Non c’è una sola strada per ottenere l’ispirazione: nel primo atto, ci sono oltre dieci modi diversi per ciascun background. E non è solo questione di combattimento, ma anche di completare missioni secondarie o scegliere le opzioni giuste nei dialoghi. Questo sistema dimostra come Larian abbia brillantemente incorporato un aspetto di D&D che si concentra sull’interpretazione del Maestro di gioco.

Occhio non vede, cuore non duole

Si può borseggiare ogni singolo oggetto nell'inventario di un NPC

Nel mondo di Baldur’s Gate 3, esistono regole ferree: rispettare la proprietà altrui, non recare danno agli innocenti, evitare di infrangere i giuramenti dei Paladini e, naturalmente, tenere a bada i propri impulsi per non turbare il cuore dell’amato. Ma nei giochi creati dai Larian Studios, esiste una regola d’oro che sovrasta tutte le altre: se nessuno ha visto qualcosa accadere, allora non è mai successo. Questo principio si applica persino ai membri del tuo gruppo di avventurieri.

Puoi lasciare i tuoi compagni nell’accampamento o affidarli alle cure di un mercante, agendo senza preoccupazione per le tue azioni più segrete. Questo concetto si estende oltre piccoli furti, includendo gesti degni di una gilda di ladri, come ad esempio liberare di soppiatto un prigioniero dalle catene all’interno di un oscuro sotterraneo di una fazione, senza che nessuno si accorga. La capacità di muoversi con furtività e il controllo individuale dei membri del gruppo possono compiere vere magie, surclassando persino i poteri dei maghi.

Poteri Illithid

L'albero delle abilità Illithid

L’inizio di Baldur’s Gate 3 ci catapulta all’interno del Nautiloide, una sorta di nave volante controllata dagli Illithid, dove il protagonista e altri individui si ritrovano prigionieri contro la loro volontà. Qui, un Fluttuamenti impianta un parassita nella mente del nostro eroe, trasformando questa circostanza in un elemento cruciale per l’intera avventura. Tuttavia, c’è un percorso alternativo: interagendo con il parassita tramite scelte di dialogo, si apre la strada per consumare altri parassiti e sbloccare così un albero segreto di abilità (dopo averne raccolti circa tre) attivabile con il tasto B.

Questo svela una serie di abilità potenti, sia attive che passive, come ad esempio Buco Nero ed Esplosione Mentale. Ma questo potere ha un costo, che si manifesta gradualmente nel vero stile di Larian Studios, con le conseguenze che si dispiegano nel lungo, anzi, nel lunghissimo periodo. Questo ci ricorda ancora una volta di non sottovalutare le decisioni che prendiamo in un gioco di Larian: nulla accade casualmente.

I Giuramenti del Paladino e la sottoclasse nascosta

Infrangere il giuramento è il primo passo verso il lato oscuro

Il Paladino, una classe veramente unica, brilla per la sua incredibile forza, ma la sua grandezza è vincolata al Giuramento divino che sostiene i suoi poteri. Se un giocatore abbraccia questo patto, deve tener fede a esso senza compromessi; altrimenti, rischia di perdere tutte le abilità che ha guadagnato. Se, però, il giuramento viene spezzato, il Paladino si troverà davanti a un’entità che presenta varie alternative: sarà possibile redimersi per i propri errori oppure abbracciare l’Apostasia.

In quest’ultimo caso, si perderanno le abilità connesse alla divinità, e il Paladino si trasformerà in una sorta di guerriero emarginato, quasi un Anakin Skywalker nel mondo di D&D. L’Apostata, infatti, può attingere a poteri oscuri come il Controllo Non Morto e altre abilità che richiamano l’immaginario del valoroso guerriero caduto, sacrificando l’aura di sacralità e le abilità legate alla luce che solitamente guidano il suo stile di gioco. Ma come si giunge a infrangere il Giuramento? Ogni Giuramento è unico e legato a doveri specifici:

  • Il Giuramento della Devozione: ci chiede di andare incontro ai più fragili e di brillare come una luce di speranza. Pertanto, qualsiasi atto di malvagità o crudeltà è sufficiente per contrastarlo. Rescindere una promessa, infliggere danni a coloro che si sono impegnati a proteggere e azioni simili possono violare il Vincolo. Il rispetto delle regole è di vitale importanza: anche il più piccolo furto può portare alla rottura del legame.
  • Il Giuramento degli Antichi: trae ispirazione dalla creatività dei Cavalieri Verdi: questi Paladini hanno giurato solennemente di preservare la vita, inclusi gli alberi, gli animali e l’equilibrio naturale in generale. La base del Vincolo è costruita sulla difesa del bene, degli atti compassionevoli e di altre azioni positive, ma si distingue per la sua indipendenza dalla legge. La moralità dei Cavalieri è così unica, poiché è separata dalle convenzioni sociali.
  • Il Giuramento della Vendetta: si basa su un principio estremamente diretto: non lasciare spazio alla compassione per l’ingiustizia e gli individui malvagi. Questo implica che, se è opportuno evitare di provocare conflitti iniziali, è sempre essenziale agire risolutamente quando si identifica chi agisce malvagiamente. Contravvenire a questa chiara direttrice condurrà a discostarsi dall’ideale.

Una pioggia di trucchetti e consigli per iniziare al meglio

Ma tutto questo è solo l'inizio...

Ora che siamo giunti a questo punto, potremmo evitare di addentrarci ulteriormente nelle complesse dinamiche di gioco. Preferiremmo invece condividere una serie di brevi e preziosi suggerimenti, capaci di arricchire notevolmente l’esperienza di tutti, che siate nuovi al mondo di D&D o veterani navigati. Esploreremo attentamente l’aspetto dell’esperienza di gioco su PC, esaminando anche alcune sfumature più sottili delle meccaniche, e forniremo indicazioni utili per affrontare i combattimenti in modo efficace.

  • Se vi siete stufati di utilizzare il launcher creato da Larian Studios, potete eliminarlo in modo semplice: dirigetevi alle impostazioni di Baldur’s Gate 3 su Steam, cliccate su “Opzioni di Lancio”, e inserite la sequenza “–skip-launcher”. Dopo di ciò, potete chiudere le impostazioni. E così, addio al fastidioso launcher!
  • Puoi decidere se attivare o disattivare il “Dado Karmico” nelle scelte di gioco. Se lo attivi, riceverai un aiuto extra nei lanci dei dadi, in modo da sentire più intensamente l’influenza delle tue decisioni. Se invece lo disattivi, vivrai l’esperienza classica di D&D: soltanto la casualità determinerà il tuo destino.
  • Baldur’s Gate di solito non effettua salvataggi automatici frequenti, quindi è consigliabile fare molti salvataggi manuali.
  • L’ambiente ci presenta soluzioni infinite: siete avvolti dall’oscurità senza alcuna magia? Accendete una torcia per illuminare il cammino. Avvistate una trappola insidiosa, ma vi manca l’abilità per neutralizzarla? Una freccia scagliata con precisione basta a farla saltare in pezzi. Trovate difficile raggiungere una determinata zona? Un teletrasporto potrebbe portarvi istantaneamente accanto a un compagno di squadra.
  • Dato che avete la libertà di prendere ciò che desiderate, potete riprendervi ciò che avete dato ai commercianti o anche depredare direttamente parte delle loro risorse disponibili.
  • È importante tenere a mente di regolare i punteggi delle abilità in numeri pari, poiché mantenerli dispari non comporterà alcun tipo di beneficio extra. Questa situazione fa sì che il livello 14 diventi il punto di riferimento per i punteggi delle abilità, perché per avanzare oltre sarà necessario sfruttare appieno il bonus di un livello intero.
  • Scegliendo vari elementi dal tuo inventario tenendo premuto il tasto SHIFT, puoi successivamente fare clic destro per includerli tra le tue merci. Questa opzione ti consente di vendere agevolmente tutti gli oggetti selezionati come merci a un mercante, risparmiandoti prezioso tempo.
  • Il sistema presente in Baldur’s Gate premia coloro che si avvicinano al gioco con il ritmo giusto. Utilizzare tutti gli incantesimi disponibili rende particolarmente impegnativi alcuni combattimenti, quindi è una scelta sagia e vantaggiosa riposarsi dopo ogni scontro, quando possibile. Questo è diverso rispetto a Divinity, dove è praticamente fattibile completare l’intera avventura senza pause. Tuttavia, anche nel caso di un riposo all’accampamento, c’è un costo da considerare, dunque è fondamentale gestire con attenzione le proprie risorse.
  • Un piazzamento strategico rappresenta la chiave del successo. Prima di entrare in azione, investire qualche istante nel ricollocare i vostri campioni d’attacco può determinare il confine tra trionfo e insuccesso, persino quando i rivali mostrano una resistenza apparentemente inarrestabile.
  • Se premi il tasto destro del mouse sui tuoi avversari, puoi osservarli da vicino e ottenere informazioni utili per affrontarli. Puoi scoprire le loro difese, le abilità e gli effetti attivi. Avere una comprensione approfondita del nemico può talvolta cambiare il risultato della battaglia. Ad esempio, potresti scoprire che il mostro che stai combattendo è particolarmente vulnerabile al fuoco, quindi potresti sfruttare questa debolezza per sconfiggerlo con un incendio ben mirato.
  • Quando ti muovi durante un combattimento vicino a un nemico, c’è il rischio di subire un attacco di opportunità. Questo vale anche per i tuoi avversari. Ci sono diverse strategie per evitare tali attacchi, e una delle soluzioni più dirette è saltare o, se possibile, librarsi in volo.
  • A diversità tra gli Incantesimi e i trucchetti risiede nel fatto che i trucchetti non si esauriscono mai, potendo essere impiegati ad ogni turno. Benché possano mancare di potenza in alcuni casi, costituiscono un valido e versatile aiuto in molteplici circostanze. Sottovalutare i trucchetti sarebbe un errore, soprattutto all’inizio dell’avventura, quando possono rivelarsi risorse preziose da non trascurare.
  • Attivando la modalità “turni liberi” al di fuori dei combattimenti, hai l’opportunità di lanciare un attacco a sorpresa contro un gruppo di avversari, preparando accuratamente strategie per migliorare le tue capacità e indebolire i nemici prima di dare il via all’azione. Adottare questa tattica in modo costante incrementa notevolmente le possibilità di conseguire il successo.
  • L’ambiente e le caratteristiche del luogo giocano un ruolo davvero importante. A volte, riscaldare l’acqua fino a farla diventare vapore può essere sufficiente per difendersi efficacemente dalle frecce di uno Gnoll. Allo stesso modo, è sempre utile tenere gli occhi aperti: un barile che può esplodere, se collocato strategicamente, può fare un’enorme differenza, annientando un’intera ondata di nemici se usato in modo intelligente. Tenete a mente che avete il completo controllo su come utilizzare oggetti come i barili, quindi potete portarli con voi e sistemarli in posizioni strategiche in anticipo.
  • In Baldur’s Gate 3, l’approccio è diverso: non esistono trucchi facili. Qui, hai la libertà di agire in qualsiasi modo desideri e le possibilità sono illimitate. Ad esempio, puoi orchestrare una situazione in cui un furtivo ladro elimina un avversario da solo e poi sfugge al combattimento rimanendo invisibile. Questa creativa strategia contribuisce a bilanciare la sfida. Larian Studios ha creato un mondo in cui ogni tua idea può prendere vita. Non ci sono limiti, quindi esplora senza esitazione!
Articoli correlati
Baldur's Gate 3Baldur's Gate 3 Guides

Come ottenere la trappola della natura in Baldur's Gate 3

Baldur's Gate 3Baldur's Gate 3 Guides

Dovresti diventare un empio assassino in Baldur's Gate 3?

Baldur's Gate 3Baldur's Gate 3 Guides

Come ottenere il cerchietto da pugile rognoso in Baldur's Gate 3

Baldur's Gate 3Baldur's Gate 3 Guides

Come ottenere il rendering di mente e corpo in Baldur's Gate 3