AndroidPOCO F5 ProRecensione

Recensione POCO F5 Pro: il nuovo medio gamma Android in grado di sfidare i top di gamma?

POCO F5 Pro, la recensione del nuovo medio gamma Android: è ancora un flagship killer?

Solitamente, l’azienda cinese POCO, di proprietà di Xiaomi, offre smartphone Android che combinano una buona qualità con un prezzo accessibile. Tuttavia, lo scorso anno hanno avuto qualche difficoltà con il POCO F4, che era troppo simile al precedente POCO F3. Adesso, ci si aspetta che POCO si riprenda e torni al successo, dato che il mercato si sta riprendendo dopo la crisi della supply chain. In questa recensione del POCO F5 Pro, esamineremo se questo modello può essere quello che riporta il trend in positivo o se invece non è all’altezza delle aspettative.

POCO F5 Pro è il nuovo smartphone medio gamma dell'azienda gemella di Xiaomi
POCO F5 Pro è il nuovo smartphone medio gamma dell’azienda gemella di Xiaomi

In pratica, POCO F5 Pro è una versione rinominata del Redmi K60, rilasciato alla fine dello scorso anno in Cina. Ha una scheda tecnica interessante e un prezzo di listino abbastanza equo, anche se non è più economico come in passato. I prezzi partono da 579,90€ per la versione 8/256 GB, 629,90€ per quella da 12/256 GB e 649,90€ per la versione 12/512 GB (con eventuali sconti di lancio). Ora che il fattore convenienza non è più così forte, POCO deve dimostrare che può essere preferito ad altri marchi con risultati concreti. Riuscirà a farlo?

Caratteristiche tecniche

La confezione di POCO F5 Pro e i suoi contenuti
La confezione di POCO F5 Pro e i suoi contenuti

Sarebbe stato troppo chiedere di avere lo stesso processore dei top di gamma più recenti sul POCO F5 Pro, quindi il dispositivo ha il processore che è stato usato sui flagship della scorsa stagione. Questo processore si chiama Snapdragon 8+ Gen 1 ed è ancora molto potente e efficiente. Il POCO F5 Pro ha anche una buona GPU chiamata Adreno 730, 8 o 12 GB di RAM LPDDR5 e 256 o 512 GB di memoria UFS 3.1 che non può essere espansa. Questa è una caratteristica impressionante per un dispositivo di fascia media. Altri produttori spesso tagliano alcune caratteristiche hardware per ridurre i costi, ma POCO ha mantenuto la sua tradizione di puntare sempre sulla tecnologia.

Anche per quanto riguarda la connessione, la scelta è ampia: puoi utilizzare il 5G, il Wi-Fi 6, il Bluetooth 5.3, gli infrarossi, il NFC e inserire due nanoSIM. La dotazione di accessori inclusi nella confezione è piuttosto standard per questo tipo di prodotto, ma comunque apprezzabile: all’interno troverai un cavo USB-C, un caricabatterie da 67 W e una custodia protettiva trasparente in silicone.

Scheda tecnica POCO F5 Pro

Caratteristica Specifica
Dimensioni 162.8 x 75.4 x 8.6 mm
Peso 204 grammi
Display AMOLED da 6,7 pollici
Risoluzione WQHD+ 1440 x 3200
Refresh rate a 120 Hz
Touch sampling rate a 480 Hz
Luminosità di picco 1400 nit
Aspect Ratio 20:9
SoC Qualcomm Snapdragon 8+ Gen 1
GPU Adreno 730
Memoria 8 o 12 GB di RAM LPDDR5
Storage 256 o 512 GB UFS 3.1
Fotocamere posteriori Principale Wide 64 MP, f/1,8
Grandangolare Ultra-Wide 8 MP, f/2,2 120°
Macro 2 MP, f/2,4
Fotocamera frontale Principale Wide 16 MP, f/2,5
Connettività Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac/6
Bluetooth 5.3 con A2DP/LE
Sensori Accelerometro, Giroscopio, Bussola elettronica, Prossimità, Impronta Digitale
Resistenza acqua e polvere IP65
Colori White
Black
Batteria 5160 mAh
Prezzo 8 GB RAM + 256 GB | 579,90€
12 GB RAM + 256 GB | 629,90€
12 GB RAM + 512 GB | 649,90€

Design

Il design di POCO F5 Pro è piuttosto anonimo
Il design di POCO F5 Pro è piuttosto anonimo

A volte gli smartphone POCO hanno avuto un design riconoscibile, ma POCO F5 Pro sembra essere molto convenzionale. Ha una cover posteriore in vetro lucido elegante ma scivolosa e che trattiene le impronte. La fotocamera è incastonata in un rettangolo sulla parte superiore sinistra della scocca, che sporge leggermente e può far “ballare” lo smartphone quando è appoggiato su una superficie piana. In generale, il design di POCO F5 Pro è serio e privo di esuberanza giovanile come in modelli precedenti.

Lo schermo di POCO F5 Pro è piatto e circondato da cornici abbastanza sottili
Il display del POCO F5 Pro è piatto e ha cornici piuttosto sottili intorno ad esso

Il POCO F5 Pro ha uno schermo piatto con cornici sottili e un foro centrale in alto per la fotocamera. Il metallo intorno al dispositivo ha la disposizione standard dei tasti di accensione e del volume, speaker principale, porta USB-C e alloggiamento per due nanoSIM in basso, e sensore a infrarossi, altoparlante secondario e microfono in alto. Sfortunatamente, manca il jack audio da 3,5 mm, ma il dispositivo è dotato di una pellicola pre-applicata per proteggere lo schermo che è fatto di Gorilla Glass 5. Il POCO F5 Pro ha dimensioni e peso nella media, 162,78 x 75,44 x 8,59 mm per 204 grammi, e ha una certificazione IP35 per la resistenza agli schizzi d’acqua.

Display

Il display di POCO F5 Pro è ottimo, tra i migliori disponibili nella fascia media
Il display del POCO F5 Pro è eccellente, uno dei migliori tra quelli disponibili nella gamma di prezzo media

POCO ha scelto di puntare tutto sul display per il suo smartphone F5 Pro, che offre uno schermo molto lussuoso per la sua categoria e uno dei migliori per la fascia di prezzo a cui appartiene. Si tratta di un ottimo pannello Flow AMOLED DotDisplay da 6,67 pollici con risoluzione WQHD+ di 1440 x 3200 pixel, che supporta tecnologie avanzate come HDR10+ e Dolby Vision. Inoltre, grazie alla presenza dei DRM Widevine L1, è possibile godere della massima qualità per i contenuti in streaming su piattaforme come Netflix, Prime Video o Disney+. La luminosità massima raggiunge il notevole valore di 1400 nit, che garantisce un’ottima leggibilità anche sotto la luce diretta del sole, mentre i colori sono precisi e personalizzabili in modo dettagliato.

Il dispositivo ha una buona gestione della fluidità, con opzioni per bloccarla a 60 o 120 Hz o impostarla come adattiva per adeguarsi al contenuto visualizzato. Inoltre, la risposta al tocco dello schermo è molto rapida, con un valore di 480 Hz, utile per i giocatori. C’è anche la funzione always-on display con la possibilità di personalizzarla, come si può aspettare dai prodotti Xiaomi.

Fotocamere

Un dettaglio del modulo fotocamere posteriore di POCO F5 Pro
Un dettaglio del modulo fotocamere posteriore di POCO F5 Pro

Il POCO F5 Pro non è un telefono incentrato sulla fotocamera, ma considerando che è stato rilasciato sul mercato nel 2023 ad un prezzo non proprio economico, ci si sarebbe aspettati che il produttore si impegnasse maggiormente in questo aspetto. Tuttavia, sembra che abbiano puntato maggiormente sulla fotocamera principale da 64 MP, trascurando le altre due lenti: un’ultra grandangolare da 8 MP e una macro da 2 MP, che di solito viene aggiunta solo per motivi tecnici.

La fotocamera principale da 64 MP del telefono ha una buona messa a fuoco e stabilizzazione ottica, ed è veloce nella cattura delle immagini. Le foto scattate in ambienti luminosi con pixel binning 4 a 1 sono di alta qualità e convincenti, ma alcuni potrebbero trovare la saturazione dei colori eccessiva. Tuttavia, la modalità notturna potrebbe produrre qualche artefatto visibile a causa dell’intelligenza artificiale. La fotocamera ultra grandangolare da 8 MP ha una definizione modesta e non riesce a catturare molta luce, quindi ha una limitata utilità.

L'app fotografica di POCO F5 Pro in azione
L’app fotografica di POCO F5 Pro in azione

La fotocamera frontale da 16 MP del POCO F5 Pro fa selfie decenti, ma ha dei limiti evidenti come la qualità che peggiora al tramonto e l’effetto sfocato che sembra finto e spesso non funziona bene nella modalità ritratto. Per quanto riguarda i video, il POCO F5 Pro può registrare fino a 8K a 24 FPS, ma questo è più un trucco per attirare l’attenzione sulla scheda tecnica. È meglio registrare a 4K e 60 FPS, anche se per avere la massima stabilizzazione è necessario accontentarsi di una risoluzione di 1080p e 30 FPS.

Batteria

La batteria di POCO F5 Pro è capiente e l'autonomia davvero notevole
La batteria di POCO F5 Pro è capiente e l’autonomia davvero notevole

La batteria del POCO F5 Pro ha una capacità di 5160 mAh, che è inferiore ai 5500 mAh dichiarati dal suo gemello Redmi K60 uscito l’anno scorso in Cina. Tuttavia, la capacità è comunque maggiore rispetto al predecessore e migliore di molti concorrenti nella stessa fascia di prezzo. Grazie all’efficienza del processore Snapdragon 8+ Gen 1, è difficile esaurire la batteria entro la fine della giornata, anche se si utilizza il dispositivo intensivamente. Inoltre, limitando i processi più esosi e modificando le impostazioni, l’autonomia della batteria può persino durare fino a tre giorni.

Sebbene non impressioni come alcuni concorrenti, la velocità di ricarica raggiunge i 67 W, il che consente di ricaricare completamente il dispositivo in meno di un’ora. Tuttavia, questa velocità è inferiore rispetto a quella di alcuni smartphone di fascia alta che raggiungono i 90 o addirittura i 120 W. È comunque importante notare che la funzione di ricarica wireless, spesso assente in molti smartphone di fascia alta, è presente in questo modello e raggiunge una potenza massima di 30 W.

Prestazioni

Lo Snapdragon 8+ Gen 1 a bordo di POCO F5 Pro garantisce performance di alto livello
Lo Snapdragon 8+ Gen 1 a bordo di POCO F5 Pro garantisce performance di alto livello

Anche se ci sono già dei processori più nuovi sui telefoni più costosi, il processore Snapdragon 8+ Gen 1 sul POCO F5 Pro è ancora ottimo e funziona bene per le cose che la maggior parte delle persone fa ogni giorno. Si può notare che il telefono è veloce e reattivo sia quando si fanno cose semplici che quando si fa più di una cosa alla volta. Abbiamo anche fatto dei test che dimostrano che il POCO F5 Pro è uno dei telefoni più potenti nella fascia di prezzo media. Incredibilmente, il telefono rimane stabile anche quando si usa molto, senza surriscaldarsi o scaricare la batteria troppo velocemente.

Videogiochi

Il menu Game Turbo di POCO F5 Pro richiamabile trascinando un angolo dello schermo
Il menu Game Turbo di POCO F5 Pro richiamabile trascinando un angolo dello schermo

Il POCO F5 Pro non è un telefono di punta o un telefono per giocare, ma ha abbastanza cose buone per far funzionare i videogiochi difficili come Asphalt 9, Call of Duty Mobile, Diablo Immortal o Genshin Impact con tutti i dettagli al massimo. Il processore funziona bene, lo schermo è di alta qualità e ha una frequenza di campionamento tattile di 480 Hz, il che significa che risponde rapidamente ai tuoi tocchi. Ci sono anche altre cose che rendono il gioco divertente, come un suono stereo chiaro, un feedback aptico che ti fa sentire come se stessi veramente dentro al gioco e un sistema di raffreddamento chiamato LiquidCool Technology 2.0 che mantiene il telefono fresco durante i giochi più intensi.

Ci sono alcune opzioni speciali per i videogiochi che si possono trovare in un menu chiamato “Game Turbo”. Con questo menu, puoi fare modifiche velocemente durante il gioco, gestire le notifiche e scattare screenshot. C’è anche un’altra app chiamata “Game Center” che ha una raccolta di giochi semplici, ma non tutti sono molto divertenti.

Esperienza d’uso

POCO F5 Pro offre un'esperienza d'uso piacevole e piuttosto convenzionale
POCO F5 Pro offre un’esperienza d’uso piacevole e piuttosto convenzionale

POCO F5 Pro è un tipo di telefono che è molto simile ad altri telefoni creati dalla stessa compagnia, Xiaomi. Tuttavia, ci sono alcune differenze importanti che bisogna sottolineare. Il telefono si sente abbastanza comodo da tenere in mano, ma è ancora abbastanza grande e difficile da usare con una sola mano. Inoltre, il vetro sul retro del telefono è molto scivoloso, quindi è meglio utilizzare una custodia per proteggere il telefono e renderlo più facile da tenere.

POCO F5 non sfugge alla legge del bloatware di casa Xiaomi
POCO F5 non sfugge alla legge del bloatware di casa Xiaomi

Il telefono funziona bene quando chiami e la qualità dell’audio è buona. Inoltre, c’è un sensore che rileva quando metti il telefono all’orecchio e funziona molto bene. Per sbloccare il telefono, puoi usare il tuo dito o il tuo viso. Il sensore per le impronte digitali è dentro lo schermo e funziona molto velocemente e senza problemi. Il riconoscimento del viso è a due dimensioni e funziona bene.

Quando parliamo di un telefono intelligente, è importante sapere che il telefono stesso ha già installato l’ultima versione del sistema operativo chiamato Android 13. Anche se sembra ovvio, alcune aziende, come Xiaomi, hanno dimenticato di fare l’aggiornamento su alcuni dei loro telefoni intelligenti. Il sistema operativo del telefono ha un’interfaccia utente chiamata MIUI, che è stata aggiornata alla versione 14. Non c’è molto da dire sul sistema operativo che non si sappia già, ma rispetto ad altri telefoni Xiaomi, questo ha meno programmi preinstallati grazie all’uso del POCO Launcher.

Al momento non abbiamo ricevuto notizie ufficiali dall’azienda riguardo agli aggiornamenti garantiti, il che potrebbe non essere un buon segnale. Tuttavia, per rimanere competitivi, ci si aspetta che l’azienda rilasci almeno tre grandi aggiornamenti e fornisca correzioni di sicurezza per 4 anni.

Articoli correlati
AndroidCoin MasteriPadiPhoneSoluzione

Ottenere Giri Gratuiti Coin Master di Oggi per Giugno 2024

AndroidGenshin ImpactiPadiPhoneNintendo SwitchPCPS4PS5Soluzione

Lyney miglior build Guida per Genshin Impact: Artefatti, armi e squadre

8.0
AndroidiPadiPhoneMyth: Gods of AsgardRecensione

Recensione di Myth: Gods of Asgard: un clone di Hades con un tocco nordico

8.5
Armored Core 6: Fires of RubiconPCPS4PS5RecensioneXboxseriesxXone

Recensione di Armored Core 6: Fires of Rubicon: un capolavoro mech di FromSoftware