AndroidDoom IIiPadiPhoneMS-DOSNintendo SwitchPS4SpecialiX360Xone

Reinventare il survival horror in Doom 2: My House.wad

My House.wad, come reinventare i survival horror in Doom 2

Con passi cauti, sono entrato in casa, memore di disturbare la pace in questo luogo da tempo dimenticato. L’odore di muffa riempiva l’aria, aggiungendosi al silenzio inquietante che avvolgeva le stanze abbandonate. Nonostante l’assenza di presenza umana, mi sono fatto coraggio ed ho esplorato i locali, navigando tra le ragnatele che adornavano il mio cammino. Armato di una motosega, mi sono preparato a tutto ciò che mi aspettava all’interno. Questo fu l’inizio di Myhouse.wad.

Myhouse.wad è una mappa personalizzata per il gioco Doom 2, creata da Steve Nelson (noto come Veddge) e inizialmente condivisa sul forum di Doomworld. Nonostante sia descritta come una semplice esperienza di 10 minuti, la considerevole dimensione del file di 60 MB suggerisce un gameplay molto più profondo e ricco. Rappresenta uno dei contributi più significativi di un singolo utente a Doom 2, in particolare negli ultimi anni. Myhouse.wad non solo sfida le aspettative sulla qualità media delle mappe personalizzate per uno sparatutto in prima persona di quasi trent’anni, ma serve anche a ricordarci che il vero terrore si annida negli spazi deserti e di transizione, appena oltre il nostro campo di visione, dove le nostre menti iniziano a giocarci brutti scherzi.

Duke Nukem a casa nostra

Un cenno al libro House of Leaves
Un cenno al libro House of Leaves

Prima di addentrarci nella descrizione di Myhouse, prendiamoci un momento per risalire alle sue origini. La tendenza a ricreare la propria casa negli sparatutto in prima persona è emersa alla fine degli anni ’90, quando gli utenti hanno iniziato a condividere le loro prime mappe “personalizzate” per giochi come Doom e Duke Nukem 3D. Nel vasto oceano di mappe simili, era comune imbattersi in esperienze che somigliavano in modo superficiale a Myhouse. Queste mappe, create utilizzando solo le texture di gioco disponibili, raffiguravano la casa o l’appartamento di un utente ed erano popolate di nemici da sconfiggere. Myhouse.wad attinge a questa familiarità iniziale con le mappe delle case, solo per sorprendere e affascinare il giocatore.

Ora, un piccolo avviso spoiler. Sebbene la nostra intenzione non sia quella di rivelare tutte le sorprese che Myhouse riserva, forniremo alcuni esempi per darvi un assaggio dell’esperienza. Tuttavia, il modo migliore per apprezzare appieno la mappa è immergersi senza sapere troppo in anticipo. Fin dall’inizio, Myhouse sfida i limiti tecnici del level design di Doom 2. Non solo presenta stanze impilate l’una sull’altra, ma incorpora anche stanze “impossibili” che appaiono una accanto all’altra, apparentemente occupando lo stesso spazio sulla mappa. Tale inganno non era realizzabile all’interno del motore di Doom 2, dove ogni piano “superiore” era un’illusione creata utilizzando varie tecniche. Come diventa evidente, il creatore di Myhouse possiede una conoscenza esperta del motore di Doom 2, utilizzando queste limitazioni per creare un’esperienza straordinaria e accattivante.

Da DoomCute a DoomHorror

Spazi liminali in Myhouse
Spazi liminali in Myhouse

My House.wad inizia come molte mappe del genere casalingo: entriamo in casa, ci voltiamo ed eliminiamo alcuni mostri. All’interno della casa, troveremo esempi di “Doomcute”, che si riferisce a oggetti della vita reale ricreati in voxel 3D utilizzando il motore di gioco, come una console PlayStation. Sembra tutto normale, vero? Tuttavia, mentre entriamo in giardino, notiamo qualcosa che ci aspetta: un’apparente sfera di salute. Ma mentre ci avviciniamo, scompare misteriosamente. Dal giardino notiamo dei cambiamenti: i piani superiori diventano visibili attraverso le finestre della casa, le chiavi sono diverse. Che cosa sta accadendo? Rientrando all’interno si percepisce un’atmosfera leggermente alterata, anche se a prima vista la casa appare immutata. La musica di Doom 2 inizia a distorcere e inciampare, gli effetti sonori differiscono e le animazioni del personaggio del giocatore, Doomguy, diventano più moderne (“Doom Smooth”). Dopo un breve giro…

Questo è solo l’inizio dell’esperienza My House.wad. I giocatori saranno condotti in spazi sempre più distanti e inquietanti rispetto alla casa iniziale. È interessante notare che è possibile completare rapidamente il livello aprendo il cancello con la chiave blu. Una volta completata My House, ti attende il normale secondo livello di Doom 2, Underhalls. Dopodiché? Il Guanto, giusto? Non proprio. My House ci sorprende ancora una volta. Durante l’esplorazione di Underhalls, c’è l’opportunità di ripristinare la salute e acquisire il super fucile. Tuttavia, le cose prendono una svolta quando My House introduce uno specchio, alterando l’intera esperienza di gioco per diventare “rispecchiata”, inclusi nemici e suoni. Potresti trovarlo prevedibile, ma ciò che è meno prevedibile è completare il livello e non incontrare Underhalls ma piuttosto sllahrednU, un secondo livello di Doom 2 creato appositamente per questa mappa e completamente rispecchiato. Insomma, l’enigmatico creatore ha curato meticolosamente ogni aspetto di questo progetto.

Survival horror

Una tranquilla passeggiata di paura
Una tranquilla passeggiata di paura

Alla moda dei classici giochi horror di sopravvivenza, Myhouse.wad sfida il giocatore a capire cosa fare piuttosto che semplicemente “finire il livello”. Rigiocare la mappa più volte e investire diverse ore sarà necessario per vivere appieno Myhouse e scoprirne i vari finali. E c’è altro da scoprire oltre a questo.

I giocatori incontreranno una scuola materna abbandonata, dove si avventureranno in un giardino oscuro e inquietante e affronteranno l’attacco di una figura oscura che ricorda Shrek. Sebbene Myhouse incorpori meme e riferimenti, inclusa una menzione di Pumpkin Rick, rimane saldamente radicato nel creare un senso di disturbo e disorientamento per il giocatore. Ma le sorprese non finiscono qui.

Il file zip del gioco originale, disponibile su Google Drive, contiene riferimenti al retroscena di Myhouse.wad, ispirato al libro House of Leaves. I giocatori si imbatteranno in un diario scritto dallo sviluppatore, che racconta la storia di come hanno ottenuto il file della mappa dal computer di un amico recentemente scomparso e hanno preso la decisione di completarlo e rilasciarlo come tributo. Il diario, insieme alle foto e ai disegni sul disco, servono come ulteriori indizi per svelare il mistero. Anche i trucchi, come il classico codice IDDQD, forniscono suggerimenti utili per esaminare più da vicino oggetti specifici.

Il sorprendente My House.wad

Qualcuno ha dimenticato di chiamare la donna delle pulizie
Qualcuno ha dimenticato di chiamare la donna delle pulizie

Myhouse.wad, creato da Veddge, si distingue come un’esperienza horror straordinaria e sorprendente, soprattutto considerando la sua connessione con il regno familiare delle mappe di Doom 2. Dimostra il potenziale dell’horror psicologico nel contesto dei videogiochi, senza fare affidamento sui tipici spaventi o sull’abbondanza di narrazione attraverso diari o implacabili inseguimenti di demoni. Invece, Myhouse invita i giocatori a stabilirsi in un ambiente apparentemente familiare con un gameplay che conoscono bene, solo per sovvertire progressivamente le loro aspettative e alzare la posta in gioco.

Se la descrizione fin qui vi fa venire in mente PT, il teaser giocabile di Silent Hills, siete sulla strada giusta. Come PT, Myhouse fornisce indizi ma non rende le cose eccessivamente facili. Esplorare la casa richiede di mettere in discussione i meccanismi di uno sparatutto in prima persona, sfidando le nostre aspettative di giocatori e mettendo alla prova i nostri nervi. È difficile prevedere se Myhouse aprirà la strada a una nuova frontiera nelle mappe create dagli utenti, ma ha sicuramente il potenziale per diventare un bersaglio per l’intero genere horror, aprendo nuove possibilità per le esperienze di gioco.

Articoli correlati
AndroidCoin MasteriPadiPhoneSoluzione

Ottenere Giri Gratuiti Coin Master di Oggi per Giugno 2024

AndroidGenshin ImpactiPadiPhoneNintendo SwitchPCPS4PS5Soluzione

Lyney miglior build Guida per Genshin Impact: Artefatti, armi e squadre

Armored Core 6: Fires of RubiconPCPS4PS5SoluzioneXboxseriesxXone

Guida di Armored Core 6: Fires of Rubicon: I principianti definitivi per la migliore build

8.0
AndroidiPadiPhoneMyth: Gods of AsgardRecensione

Recensione di Myth: Gods of Asgard: un clone di Hades con un tocco nordico